Cosa facciamo

Nel corso degli anni abbiamo sperimentato varie modalità di lavoro condiviso. Trovate qui una loro caratterizzazione, che permette di orientarsi fra le attività presentate nel Calendario. Attualmente le tipologie fondamentali sono le seguenti:

Incontri residenziali

Giornate di studio

Gruppi di studio tematici

Iniziative legate alle Feste dell'Anno

Gruppi di studio legati alla professione

Cicli di incontri su “Cultura e Scienza dello spirito”

Conferenze

Esperienze meditative e Attività interiori

Convegno annuale


Incontri residenziali

Rappresentano il modo più efficace e produttivo per dedicarci allo studio, alla ricerca, al dialogo ma anche all'incontro personale e alla condivisione della vita, seppur per brevi periodi. In genere si sviluppano su tre-cinque giorni e, quando possibile, si cerca di unire al motivo principale dell'incontro anche tempi per la vacanza o almeno per momenti di rigenerazione, nei bei contesti naturali che ci ospitano.

Da quindici anni ci ritroviamo quattro volte all'anno a TARTANO , una piccola località in provincia di Sondrio, sopra Morbegno, a 1200 metri di altezza. Nell'albergo a conduzione familiare che ci ospita ormai siamo di casa, e la bella saletta tutta rivestita di legno, nella quale facciamo i nostri studi, ha già “ascoltato” pensieri cristiani e scientifico spirituali per quasi un migliaio di ore. Di solito siamo un gruppo variabile fra le dieci e le venti persone, ci mettiamo intorno a un tavolo e il lavoro è molto partecipato e condiviso. In primavera ci occupiamo di un tema legato al pensare, a fine agosto studiamo in genere un ciclo di conferenze di Steiner, nel ponte del primo novembre coltiviamo con costanza conoscenze relative ai Defunti e alla relazione con loro, mentre nei giorni dopo Natale ci concentriamo su un tema cristologico, anche per valorizzare le Dodici notti sante.


Giornate di studio

E' un'altra modalità di lavoro molto proficua, perché cerca di utilizzare intensivamente le ore di un'intera giornata, collocata nel fine settimana.

Permette di avere a disposizione un tempo sufficiente per sviluppare con una certa completezza l'argomento prescelto.

Dà infine la possibilità, anche per chi vive non troppo lontano dal luogo dell'incontro, di rientrare a casa senza dover affrontare costi di pernottamento.


Gruppi di studio tematici

Sono quelli che si incontrano regolarmente, per lo più a cadenza mensile, attorno a un tema ben determinato e coltivato nel tempo. In genere, ma non sempre, si appoggiano a un testo di Steiner che viene tenuto come filo conduttore.

Attualmente ne sono in funzione tre: due di essi hanno assunto la forma di una vera e propria “Scuola dell'Anima”, perchè si sforzano di sviluppare, con continuità e con metodo costante, alcune qualità animiche a partire dal testo del Vangelo di Luca.

La terza esperienza, che dura da molti anni, è dedicata allo studio delle conferenze finali di Steiner conosciute come “Considerazioni esoteriche su nessi karmici”.

Si tratta di esperienze sempre aperte anche ai nuovi interessati, ma che si avvalgono del lavoro di un nucleo costante di persone.


Iniziative legate alle Feste dell'Anno

Attualmente(2016/7) è attivo il ciclo di incontri di EUPILIO (Lc) che si sviluppa su un fine settimana breve. Alla sera del venerdì un momento prevalentemente artistico permette di accostarci al clima stagionale. La mattina del sabato si comincia presto, alle 6.30, con una esperienza di meditazione biblica su un testo legato alla stagione. Poi, dalle 8.00 alle 10.00 si lavora approfonditamente sulla "Immaginazione cosmica" della stagione, presentata da Steiner nel volume "Il corso dell'anno in quattro immaginazioni cosmiche". Segue un tempo di rielaborazione personale e il tutto si conclude con una serie di proposte di attività interiori per la stagione che inizia, collegata alla natura, al cosmo e alle memorie cristiane del periodo.


Gruppi di studio legati alla professione

Rappresentano il tentativo di approfondire i contributi offerti della Scienza dello spirito per specifici ambiti professionali.

Da diversi anni è attivo un gruppo che lavora sulla “medicina cristiana”, come la intendeva Steiner, aperto a medici e terapisti.


Cicli di incontri su  “Cultura e Scienza dello spirito”

Steiner ha sempre sostenuto che una delle vie per far conoscere la Scienza dello spirito fosse quella di mostrare la sua fecondità per la rivitalizzazione della cultura.

Lui era una persona coltissima, e credeva fortemente nella possibilità stessa di far diventare il suo pensiero un elemento della vita culturale generale.

In questa ottica si collocano i cicli dedicati alla rilettura in chiave scientifico-spirituale della Divina Commedia di Dante, o dei Promessi sposi di Manzoni.

Nel passato ci sono state occasioni di studio sulle fiabe, o sui miti, che hanno mostrato quanto fosse feconda la chiave interpretativa scientifico spirituale.

Dall'autunno 2010 alla primavera del 2014 si è svolto a Milano un ciclo dedicato al Faust di Goethe.

Tutto questo lavoro ha poi trovato un sua forma scritta in piccole dispense.

Nel semestre invernale 2014/2015 quantto incontri ci hanno permesso di conoscere meglio F. Nietzsche

Il programma dei due anni 2015-17 prevede otto incontri, a Milano, su Leopardi.


Conferenze

Le conferenze rappresentano la modalità tradizionale di comunicazione e, in genere, si svolgono alla sera, per permettere una più ampia partecipazione.

Hanno carattere introduttivo e si prefiggono l'obiettivo di seminare interesse, di far sorgere domande, di raccogliere quesiti.


Esperienze meditative e Attività interiori

Si tratta di vere e proprie occasioni per sperimentare, in modo del tutto individuale, la meditazione, cioè quella attività interiore che Steiner propone con insistenza perché conforme all'attuale livello di sviluppo della coscienza individuale. In concreto le iniziative di questo tipo offrono luoghi e tempi che favoriscono l'attività indicata, sostenuta, poi, anche da una serie di tracce che avviano al prevalente lavoro individuale. In genere sono collocate nei periodi dell'anno prossimi alle grandi feste.


Convegno annuale

A Milano, nel febbraio 2016, abbiamo cominciato a organizzare un incontro di quattro giorni. Anche per il 2017 è previsto un incontro analogo sempre nello stesso periodo.